Loading Map....

Organized by
A.S.C. Capo di Lupo - Cassino

Date/Time
10/05/2014
3:00 pm - 7:00 pm

Location
Villa Comunale

Categories
Other

Contact
capodilupoasc@libero.it

More info on this event


La Custodia e la Conoscenza del Territorio da parte dei Briganti che subito dopo l’Unità d’Italia popolarono le zone più impervie delle Mainarde in cerca di protezione. Profondi conoscitori del territorio più per necessità di salvaguardare la loro vita che per passione.. i luoghi da loro frequentati ancora oggi sono impervi ed irraggiungibili ai più anche con le moderne attrezzature escursionistiche. L’A.S.C. Capo di Lupo – Rievocazione Storica – Storia Cultura Arte Tradizione Territorio – Antica Terra di Lavoro – narrerà la storia dei Briganti e gli avvenimenti che li videro protagonisti, legando i luoghi agli avvenimenti. I partecipanti percepiranno che la storia non è un qualcosa di meramente astratto ma è nei luoghi che si vivono quotidianamente e spesso distrattamente. Il Brigantaggio è sempre più percepito come intrigante ed affascinante leggenda ove la separazione tra realtà e fantasia è da sempre molto poco delineata e netta. Si allestirà un campo brigantesco e si potrà colloquiare con i rievocatori i quali descriveranno la loro epoca e i luoghi da loro vissuti nei quali non era affatto improbabile incontrare lupi, orsi, linci ecc. e poter ammirare le maestose aquile reali. Molti di questi luoghi oggi sono compresi in importanti Parchi Nazionali (Abruzzo, Lazio e Molise), Parchi Regionali (Matese, Roccamonfina e foce del Garigliano) e Monumenti Naturali (Montecassino) a testimoniare come ancora oggi siano luoghi ricchi di biodiversità e bellezza meritevole di tutela ai massimi livelli normativi. Per i più piccoli si procederà al “Giuramento del Brigante” che si effettuerà utilizzando il testo originale pervenutoci opportunamente modificato per il “Land Life Week”. I ragazzi reciteranno la formula di rito, divenendo a tutti gli effetti dei “Piccoli Briganti – Conoscitori e Custodi del Territorio”. Il giuramento simbolico verrà effettuato stringendo con la mano la sciabola del Capo Brigante. A ricordo del momento verrà rilasciato un documento sul quale si attesterà che si è effettuato coraggiosamente il giuramento davanti alla “Colonna Briganti 1^ Dragoni”. Nel documento verrà indicato lo pseudonimo che il ragazzo ha scelto di darsi per poter essere riconosciuto all’interno della Colonna e l’impegno di essere Custodi e Conoscitori del Territorio in modo da poterlo consegnare intatto alle generazioni future.

 

Comments are closed.